Color Scheme

Attraverso il color scheme puoi creare fantastici schemi di colore per i tuoi progetti web o per le tue applicazioni. Non devi scaricare nulla sul tuo PC, il color scheme è un tool on-line pronto all'uso.
 
R:
G:
B:
Aggiorna
#
Aggiorna
 
255.255.255
#FFFFFF
 
255.255.255
#FFFFFF
 
255.255.255
#FFFFFF
 
255.255.255
#FFFFFF
 
255.255.255
#FFFFFF
 
255.255.255
#FFFFFF
 
255.255.255
#FFFFFF
 
255.255.255
#FFFFFF
 
255.255.255
#FFFFFF
 
255.255.255
#FFFFFF
 
255.255.255
#FFFFFF
 
255.255.255
#FFFFFF
 
255.255.255
#FFFFFF
 
255.255.255
#FFFFFF
 
255.255.255
#FFFFFF
 
255.255.255
#FFFFFF
← Schiarisci   Scurisci →

Lo schema dei colori

Quando si deve creare un nuovo sito o una nuova applicazione uno degli aspetti più problematici della fase di design è certamente la scelta dei colori.

Questa fase, pur essendo inevitabilmente condizionata dal gusto cromatico personale, deve essere affrontata con metodo e seguendo quelle regole di abbinamento dei colori ben note a chi si occupa quotidianamente di grafica.

Per chi non ha dimestichezza coi colori, tuttavia, esistono diversi tool che consentono di creare combinazioni armoniche di colori che prendono il nome di schemi di colore. Lo schema di colori di un sito web, pertanto, può essere definito come la "tavolozza dei colori" del web designer!

Diverse tipologie di schemi di colore

Il processo che porta alla definizione di uno schema di colori è strettamente correlato alla teoria cromatica della ruota dei colori, cioè alla schematizzazione dei colori in base alla loro percezione visiva.

Per creare uno schema dei colori si parte da un colore di base (ad esempio una specifica tonalità di rosso) e da questo si ricavano una serie di altri colori con esso armonici basandosi, appunto, su alcune elazioni interne alla citata ruota dei colori.

Le diverse relazioni tra i colori possono dar vita a differenti schemi:

  • schema monocromatico: utilizza tinte e sfumature di una sola tonalità;
  • schema di colori adiacenti: utilizza colori vicini all'interno della ruota dei colori;
  • schema di colori complementari: utilizza colori opposti sull'asse della ruota dei colori come, ad esempio, verde e rosso;
  • schema di colori a triade: formato da tre colori equidistanti sulla ruota dei colori, ad esempio giallo, blu e rosso;
  • schema di colori tetradici o quadratici (anche detto schema dei doppi complementari): è lo schema di colori più complesso in quanto è formato da quattro colori ottenuti tracciando un rettangolo (schema tetradico) o un quadrato (schema quadratico) all'interno della ruota dei colori.

Creare uno schema dei colori

Come detto non è semplice creare una combinazione di colori armonici se non si hanno precise competenze nell'ambito della manipolazione dei colori. Fortunatamente esistono diversi software e tool ad hoc che consentono, anche a chi è a digiuno di teorie sui colori, di creare schemi di colori assolutamente corretti e pronti all'uso. Lo strumento disponibile in questa pagina è uno di questi.


Creiamo on-line il nostro schema dei colori

Utilizzare il tool per la generazione di schemi di colore è semplicissimo:

  1. Specifichiamo il colore di partenza inserendo (colonna di destra) il suo valore RGB o esadecimale e clicchiamo sul corrispondente bottone di generazione:
  1. otterremo uno schema colore di tipo quadratico ch ci mostrerà, quindi, quattro colori (e rispettive varianti per un totale di 16 cromie) che potremo utilizzare in combinazione tra loro;
  1. Se il range cromatico non ci convince, o lo vogliamo ulteriormente arricchire, possiamo utilizzare i pulsanti schiarisci e scurisci per diluire la nostra palette, rispettivamene, con aggiunta di bianco o nero.

Altri tool interessanti

clicca qui